Volontà di potere Al.Tallarita 

“Sono davvero molto “felice” di incontrare  persone con esperienze forti e bontà e lealtà verso se stessi e la propria natura.”

Al.Tallarita (14.6.17,23.23h)

Quando parliamo di volontà cosa intendiamo?

Probabilmente il desiderio di poter agire, cioè intervenire personalmente per accedere al potere.

Attraverso la volontà utilizziamo i mezzi a nostra disposizione per manifestare e talvolta imporre la volontà di potere. 

È la mente che agisce attraverso l’attività psichica e decide. Sogna, crea, progetta e segna le guide di tale attività creativa, decide e sceglie le strade da intraprendere per realizzare quanto già predetto. 

Nell’atto di creazione successiva intervengono numerosi fattori, che possono favorire o meno nell’azione della volontà di potere.

Passare attraverso il fuoco senza bruciarsi, favorisce di certo l’acquisizione di una capacità fondamentale, per determinare la propria volontà e materializzarsi in un atto creativo. 

Tale capacità afferisce alla facoltà di controllare la paura. 

L’unico motivo che precede in realtà qualsiasi fallimento. E la paura non è altro che l’insicurezza di se stessi e delle proprie reazioni e delle proprie possibilità nei confronti dell’ignoto.

Quando però il salto nell’ignoto è l’unica opportunità che si ha per giungere ad un altra spiaggia, quando magari ci si trova in situazioni in cui la via d’uscita è una soltanto, quella paura svanisce.

E anzi diventa il motore per l’azione, la materializzazione della volontà di potere.

Le esperienze di vita dei molti uomini e donne di cui presenteró le loro interviste, ai fini di queste mie analisi sulla volontà di potere, esercitata sulla realtà attraverso l’educazione dell’oggetto “corpo”, raccontano le varie sfumature di queste azioni. 

E di come e perché molti siano più propensi a dire “si” “non ho paura” ed altri invece siano paralizzati dalla paura nella realizzazione di se stessi e nell’applicazione della volontà per raggiungere il potere agognato.

La questione fortemente penalizzante è che questi ultimi, manifestano la tendenza a colpevolizzare non se stessi (o avendo compassione per sé stessi) ma le circostanze e gli altri, in particolar modo chi affrontando le proprie paure, riesce e ha potere. 

Manifestando reazioni di aggressività, violenza verbale e desiderio di screditare chi è forte e reagisce alle difficoltà della vita vincendo la paura, e riuscendo a raggiungere i propri obiettivi. Attraverso la ferma manifestazione della propria volontà.

La reazione è di cercare di distruggere anche solo verbalmente chi fa da “specchio” delle loro mediocrità. Donne e uomini che hanno detto “no” alla paura. E che da questa innata forma di coraggio nell’affrontarla hanno superato la solitudine, la malattia, l’handicap, la difficoltà, attraverso l’utilizzo della propria volontà di azione. Giungendo ad essere grandi esempi di realizzazione e responsabilità verso se stessi e verso i talenti che la natura regala a ogni persona.

 

Pubblicato da annaluanatallarita

Scrittrice, cantante jazz, filosofa antropologa. Artista e designer. Anna Luana è la figura rinascimentale dell'artista a tutto tondo.Curiosa delle sfaccettature umane, ne ha intervistato, scovato ed elaborato le potenzialità i segreti le eccentricità, le normalità e le naturalità. Docente universitaria a Lisbona, è docente a contratto anche nelle scuole italiane secondarie superiori, per varie discipline, (lettere classiche, filosofia, design, musica..) quest'anno a Milano. Philosophy Doctor, ha conseguito il primo dottorato di ricerca con una tesi sulla volontà di potere e le sue manifestazioni sociali architettoniche e di design. Plurilaureata è un intellettuale e tutto tondo, italo portoghese, viaggiatrice e attenta, analista politologa della società contemporanea. Il Suo ultimo libro: Il potere del potere, tratta delle tematiche del potere e delle sue manifestazioni materiali, a dicembre sarà in uscita il nuovo libro sul : potere della comunicazione. Non si fa mancare le produzioni artistiche, infatti nel 2019 esce il suo 6 disco di jazz: Eva, con liriche scritte e composte da lei e magistralmente suonate da i musicisti A.Rea D.Rosciglione L.De Seta. e un un singolo pop, con video di domenique Carbone: La notte imprevedibile.oltre a mostre fotografiche e pittoriche. www.annaluanatallarita.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: