San Giovanni : La piazza chiama Lega Fi Fdi rispondono

Salvini il leader della Lega non la manda a dire e così La Meloni e Silvio Berlusconi. Si fanno portavoci del dissenso, di quel bagno di folla che a San Giovanni manifesta il desiderio di esprimere democraticamente e attraverso l’esercizio costituzionale del voto, che al governo il paese, o meglio la maggioranza di esso, vuole un governo di centro destra. A non convincere, o meglio a disgustare, sono le politiche migratorie ‘sporche di sangue’ parafrasando Salvini. Con una migrazione aumentata di oltre il 100%  rispetto alla politica del Ministero Salvini. E la politica circa l’aumento delle tasse. Si deve a Cesare quel che è di Cesare.. Ma pare che gli altri errano e il popolo paga. Anche sulle eco tasse.. Le multinazionale operano e i debitucci poi li passano al popolo. E così la tassa sulle bevande gassate.. A pagare saranno i meno abbienti. Perché chi di money ne ha ha già valicato la soglia del sugar-free, vegan chic ( lo sono anche io in vero), macrobio, mangiasanomangiameno… Ma tornando alle oltre 200.000 persone di San Giovanni che hanno applaudito e acclamato Berlusconi con i cori ‘Silvio Silvio’, che riapre a gran voce a lotta al comunismo e al 5o partiro rosso che più rosso non si può: la magistratura magari quella poco oggettiva, che lavora nelle catacombe di questa disgraziata nazione priva di democrazia. Perché ricordiamoci dove non è garantito il diritto del voto per la creazione dei governi di democrazia non si potrebbe parlare.

A chiosa della piazza attiva, le solite parole sconce di Lerner che si presenta sempre dove non dovrebbe stare. Per quella libertà dell’informazione che però non garantisce l’onestà intellettuale. E per poi scrivere per pura propaganda e polemica contro quella piazza e le motivazioni che l’hanno animata. Con l’Avvenire che oramai si tinge di rosso, costantemente, con memoria storica molto corta. Dato che la sinistra era quella anticlericale. Il popolo c’è e l’ha gridato a gran voce. Una coalizione di centro-destra anche, a questo punto bisognerebbe superare tutto questo, riuscire ad arrivare alle elezioni. E ci auguriamo che il lapsus renziano non resti solo tale che nel 2020 si vada a votare.

Pubblicato da annaluanatallarita

Scrittrice, cantante jazz, filosofa antropologa. Artista e designer. Anna Luana è la figura rinascimentale dell'artista a tutto tondo.Curiosa delle sfaccettature umane, ne ha intervistato, scovato ed elaborato le potenzialità i segreti le eccentricità, le normalità e le naturalità. Docente universitaria a Lisbona, è docente a contratto anche nelle scuole italiane secondarie superiori, per varie discipline, (lettere classiche, filosofia, design, musica..) quest'anno a Milano. Philosophy Doctor, ha conseguito il primo dottorato di ricerca con una tesi sulla volontà di potere e le sue manifestazioni sociali architettoniche e di design. Plurilaureata è un intellettuale e tutto tondo, italo portoghese, viaggiatrice e attenta, analista politologa della società contemporanea. Il Suo ultimo libro: Il potere del potere, tratta delle tematiche del potere e delle sue manifestazioni materiali, a dicembre sarà in uscita il nuovo libro sul : potere della comunicazione. Non si fa mancare le produzioni artistiche, infatti nel 2019 esce il suo 6 disco di jazz: Eva, con liriche scritte e composte da lei e magistralmente suonate da i musicisti A.Rea D.Rosciglione L.De Seta. e un un singolo pop, con video di domenique Carbone: La notte imprevedibile.oltre a mostre fotografiche e pittoriche. www.annaluanatallarita.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: