‘Il piccolo dittatore’, ‘Alitalia e il metro dei Puffi’ ecco o titoli dei libri da leggere a Natale per gli amanti del grottesco.

Di Al. Tallarita

Inutilità governative palesi in misure inesistenti.Viaggio con Alitalia: in aereoporto misure di distanziamento e contenimentoe voci a ripeterlo dagli autoparlanti..ma poi in aereo tutti stipati e senza posti vuoti nelle fila. A maggio si viaggiava uno per sedile. A giugno due per fila.. ora in seconda ondata pandemica condita al terrorismo mediatico.. ci si siede allegramente in tre a distanza di neppure 10 centimetri uno dall’altro..Ma chi le gestisce queste misure i Puffi con un metro speciale? E allora tra le due una. O le misure distanziamento servono O non servono! Dentro gli aereporti, in aereo, per strada, a scuola, al ristorante, nei negozi di abbigliamento.. E poi mi chiudono i ristoranti, (plauso all’iniziativa della class action aperta da Vissani) con tanto di tavoli distanziati e misure prese, per le quali si è anche speso tempo e troppi soldi. E benché più mi entrano nelle case e contro l’articolo della costituzione sulla libera riunione in casa ( art.17: ” I cittadini hanno diritto di riunirsi pacificamente e senz’armi.Per le riunioni, anche in luogo aperto al pubblico, non è richiesto preavviso(..) ..e Alitalia riempie gli aerei…..stipati come polli in batteria……no vabbè…ma quando la storia ci renderà la verità di questo periodo scioccante? ..di questo governo di incapaci, con un re presidente che gioca al piccolo dittatore.. ? chissà che sotto al suo albero non ci sia stato..un libretto rosso ..ma di editore cinese lo scorso Natale..se così fosse..potremmo dire che si sta impegnando molto a mettere in pratica quegli insegnamenti. Dietro un dio denaro il contagio si placa….ma per i 30 denari di chi? Dato che l’economia reale, di persone che lavorano e fanno impresa è in coma farmacologico da micro-ristori e pastiglie amare ..? Ci hanno messo a terra. Impedita la libertà. Gestito i pensieri. Limitato la convivialità e il naturale bisogno di umanità. Di questo disegno mondiale prima o poi qualcuno ne traccerà le linee certe. Si scriveranno i fatti. Si saprà chi è perché abbia ideato voluto e realizzato questo Reset . Risponderanno in prima persona chi ha causato morti, seminato terrore e mentito ..anche tra le persone di questo governo per i quali già le inchieste sono partite…. Amnesty International li accusa di inumanità sulle morti nelle RSA..ma ci vorrebbe una nuova Norimberga?…Forse. Intanto saremo noi, queste generazioni,le vittime..Certamente. Ma prima o poi la verità salterà fuori…..lo so perché guardo questo amaro calice..si..ma sempre pieno per metà.

Pubblicato da annaluanatallarita

Scrittrice, cantante jazz, filosofa antropologa. Artista e designer. Anna Luana è la figura rinascimentale dell'artista a tutto tondo.Curiosa delle sfaccettature umane, ne ha intervistato, scovato ed elaborato le potenzialità i segreti le eccentricità, le normalità e le naturalità. Docente universitaria a Lisbona, è docente a contratto anche nelle scuole italiane secondarie superiori, per varie discipline, (lettere classiche, filosofia, design, musica..) quest'anno a Milano. Philosophy Doctor, ha conseguito il primo dottorato di ricerca con una tesi sulla volontà di potere e le sue manifestazioni sociali architettoniche e di design. Plurilaureata è un intellettuale e tutto tondo, italo portoghese, viaggiatrice e attenta, analista politologa della società contemporanea. Il Suo ultimo libro: Il potere del potere, tratta delle tematiche del potere e delle sue manifestazioni materiali, a dicembre sarà in uscita il nuovo libro sul : potere della comunicazione. Non si fa mancare le produzioni artistiche, infatti nel 2019 esce il suo 6 disco di jazz: Eva, con liriche scritte e composte da lei e magistralmente suonate da i musicisti A.Rea D.Rosciglione L.De Seta. e un un singolo pop, con video di domenique Carbone: La notte imprevedibile.oltre a mostre fotografiche e pittoriche. www.annaluanatallarita.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: