Cosa succede con il taglio dei Parlamentari? I perché dei NO al referendum o del Si

Di Al Tallarita Analizzando i contro, che favoriscono il ‘NO’ al Referendum, si deduce che ilParlamento rischierebbe di avere solo rappresentanti eletti delle città maggiori, pertanto i centri minori, non avrebbero più quel diretto contatto con i parlamentari. E si ritroverebbero dei territori privi di rappresentanti. Questa riforma porterebbe a :1 deputato/ 151.210 abitanti e 1 senatore / 302.420 abitanti riducendo quelliContinua a leggere “Cosa succede con il taglio dei Parlamentari? I perché dei NO al referendum o del Si”

É momento della stangata finale. Alle domande senza risposta di Conte: Lega FDI e FI agiscano con forza in Senato

Di Al. Tallarita È momento che il terreno sotto i piedi di Conte diventi una frana. Sotto la quale crollerà questo Governo.Troppe le domande rimaste senza risposta. E riguardano, la mancata desecretazione dei verbali della zona rossa. L’Italia con i segreti di stato va a nozze…. E poi a quello del 7 di marzo, mancanoContinua a leggere “É momento della stangata finale. Alle domande senza risposta di Conte: Lega FDI e FI agiscano con forza in Senato”

Psicoreati.. Psicopolizia.. Manipolazioni della Costituzione:I Segreti di stato oggi come ieri in cosa siamo finiti?

Di Al. Tallarita 2020 versus 1984 ma senza retorica. No vabbè.. ma ci rendiamo conto di quello che sta succedendo, si vuole aprire gli occhi italiani? Vogliamo stare attenti e svegli su quanto di grave accade e quanto si faccia oggi, un funerale alla democrazia? In uno stato in cui la Costituzione sembra: ‘questa sconosciuta’.EContinua a leggere “Psicoreati.. Psicopolizia.. Manipolazioni della Costituzione:I Segreti di stato oggi come ieri in cosa siamo finiti?”

Il potere comunicativo della piazza: specchio del tempo politico e sociale

Il potere comunicativo della piazza: specchio del tempo politico e sociale Al. Tallarita La piazza chiama il popolo risponde. Ma perché questo avvenga, la rabbia deve prender il passo, trasformandosi, fino ad animare una causa comunemente condivisa. Così tanto da riportare la politica in piazza. Il popolo attivo sa che qualche parte c’è la chiaveContinua a leggere “Il potere comunicativo della piazza: specchio del tempo politico e sociale”

San Giovanni : La piazza chiama Lega Fi Fdi rispondono

Salvini il leader della Lega non la manda a dire e così La Meloni e Silvio Berlusconi. Si fanno portavoci del dissenso, di quel bagno di folla che a San Giovanni manifesta il desiderio di esprimere democraticamente e attraverso l’esercizio costituzionale del voto, che al governo il paese, o meglio la maggioranza di esso, vuoleContinua a leggere “San Giovanni : La piazza chiama Lega Fi Fdi rispondono”