Cosa succede con il taglio dei Parlamentari? I perché dei NO al referendum o del Si

Di Al Tallarita Analizzando i contro, che favoriscono il ‘NO’ al Referendum, si deduce che ilParlamento rischierebbe di avere solo rappresentanti eletti delle città maggiori, pertanto i centri minori, non avrebbero più quel diretto contatto con i parlamentari. E si ritroverebbero dei territori privi di rappresentanti. Questa riforma porterebbe a :1 deputato/ 151.210 abitanti e 1 senatore / 302.420 abitanti riducendo quelliContinua a leggere “Cosa succede con il taglio dei Parlamentari? I perché dei NO al referendum o del Si”