Post in evidenza

ANNA LUANA TALLARITA

Scrittrice, filosofoantropologa, criminologa. Ma anche artista cantante jazz e designer. Anna Luana è la figura rinascimentale dell’artista a tutto tondo.Curiosa delle sfaccettature umane, ne ha intervistato, scovato ed elaborato le potenzialità i segreti le eccentricità, le normalità e le naturalità. Docente universitaria a Lisbona, è docente a contratto anche nelle scuole italiane secondarie superiori, per varie discipline, (lettere classiche, filosofia, design, musica..) quest’anno a Milano. Philosophy Doctor, ha conseguito il primo dottorato di ricerca con una tesi sulla volontà di potere e le sue manifestazioni sociali architettoniche e di design. Plurilaureata è un intellettuale e tutto tondo, italo portoghese, viaggiatrice e attenta, analista politologa della società contemporanea. Il Suo ultimo libro: Il potere del potere, tratta delle tematiche del potere e delle sue manifestazioni materiali, a dicembre sarà in uscita il nuovo libro sul : potere della comunicazione. Non si fa mancare le produzioni artistiche, infatti nel 2019 esce il suo 6 disco di jazz: Eva, con liriche scritte e composte da lei e magistralmente suonate da i musicisti A.Rea D.Rosciglione L.De Seta. e un un singolo pop, con video di domenique Carbone: La 

Luana,

Dr. Prof. Anna Luana Tallarita,
Jazz Singer Musician Creative Designer
Anthropologist Philosopher Author
www.annaluanatallarita.com

 

Apri chiudi – blocca sblocca sulla pelle di italiani imprese tra morti e disperazione:Conte gioca a Monopoli



Di Al Tallarita


Che fossimo in mano a quattro scappati di casa… Ne avevamo il sentore… E che i peggior disastri, li fanno gli stupidi.. Anche.
E infatti, il tempo é galantuomo.
E per tale ragione anche direi, anche più velocemente di quanto non pensassi i nodi arrivano al pettine. Che non c’è l’avesssero raccontata giusta.. ci era chiaro. Ma che addirittura, anziché ascoltare il parere di un team di esperti, tra tecnici e scienziati, si omettesse di chiudere le zone rosse, con pericolosissimi ritardi, che avrebbero potuto contenere il contagio. Questo è drammatico. Oltretutto, di una malattia di cui abbiamo capito, la contagiosità, sia la cosa davvero importante da considerare e contenete. E che questo si sia fatto a favore della chiusura immotivata di tutta Italia. A scappato di regioni, cittadini, imprenditori e del turismo…. Anche no. E sui disastri dell’apri e chiudi non finisce.. qui. Perché voli chiusi poi no poi si ma con porti aperti!
A scafisti mafie immigrati clandestini contagi a iosa e nuova ondata covid in tutta Italia e solo da immigrati a zonzo numeri alla mano!
Ma accidenti questo governo di ‘poltromani’ incapaci, vuole distruggere l’Italia a partire dall’economia a finire al resto?
Questo covid così mal gestito altro non fa, che mettere in ginocchio il paese.
Che se non muore di malattia muore di fame di crisi in caduta libera. E questo l’opposizione lo sottolinea dallvinizio di tutto questo disastro.
Giornalai che sproloquiate su TV giornali e siti svegliatevi! Ah già non potete, dato che il vostro caro regime paga.
E allora la verità come si fa a condividerla?
… Continuiamo a scrivere mi ha detto un amico e grande avvocato. D’accordo lo faremo. Per raccontare la verità.
Questa storia, racconta di un’Italia che è stata bloccata, sequestrata, imposta la detenzione in casa… Da codice penale… Terrorizzato un paese..messo in ginocchio il turismo.. Le isole come le Eolie.. Per esempio o città come Matera.. O regioni come la Calabria… E solo per citarne alcune….. Devastando economicament un Paese….che Dio solo sa se potrà riprendersi… E la motivazione?
Politica?
Tenersi le poltrone?
Incompetenza?
Noto che si gioca col fuoco. E non uno qualsiasi, quello della rabbia popolare. E ora che si sente ciò, si inneggia al blocco degli arrivi nei porti.. Conte.. Conte.. Ai troppi ingressi di immigrati adesso inneggi alla linea dura… Scusate mi sfugge qualcosa.. Ma non avete votato al senato il sì per il Processo a Matteo Salvini che questi provvedimenti già li aveva già presi mettendo in Pratica le leggi italiane? E dove caro Conte eri presidente oltre che approvante?
No.. Perché semmai…. Siete voi ad esservi persi qualcosa per strada,
Avvocato Professore Presidente Re-Conte.

É stato il Re-Conte a decidere di chiudere tutto

Al. Tallarita

É stato il Re-Conte a decidere di chiudere tutto e senza fare differenziazioni tra chi aveva emergenza e cho no. Come avrebbe voluto il CTS.
Il comitato tecnico scientifico non ha avuto la voce in capitolo che ha determinato il lock down, invero il consiglio dato era di Limitare gli spostamenti, ma non attuate, come è poi stato, il blocco totale. La conferma viene dal documento firmato del 7 marzo. Con il sistema d’istruzione che poteva procedere per gli esperti, i quali, paventavano per una differenziazione tra regioni più o meno colpite dal virus. Ma non sono state desecretate tutte e 400 pagine. E questo ancora resta grave.
Sono chiari i sottoscala decisionali prettamente politici di Conte. Per chi ancora non lo avesse capito.
Che fa bene a temere i’Disordini Sociali’. Perché se uscisse fuori che la gente è stata perseguitata dallo stato-polizia e chiusa a casa per tre mesi e senza ragione reale…. Io non so come si possa mettere….
Quando ancora ora si osteggia l’opposizione a non poter campeggiare manifestazioni, con la scusa di distanziammeti, mascherine e altro. É si tenga in ginocchio con decreti e prosecuzione dell’emergenza.
Se tutto questo non sia giustificato da reali concretezza e si manifesti in vero, solo in una limitazione dei diritti costituzionali.
Quando gli altri stati Europei hanno ripreso il normale corso delle cose. Ricordiamoci che l’articolo 78 della Costituzione, prevede che il Governo possa assumere i poteri straordinari solo in caso di guerra. Che
i limiti di circolazione non possono limitare quelli di spostamento. Che l’obbligo di dimora è una sanzione penale.
E che fatto sta che comunque non tutto è stato sciolto dal segreto di stato… E che alcuni verbali risultano.. Non presenti….




Il nuovo leader liberale è Matteo Salvini



Di Al Tallarita

L’Italia piange uno stato d’emergenza che toglie ogni diritto di libertà.
Uno stato d’emergenza invocato.. Senza Emergenza. Protratto al 15 ottobre e tra la pieghe del cui decreto è stato inserito tutt’altro.. La giurisprudenza si esprime in merito, tacciandolo come uno stato di abuso. Inoltre nascondendo le prove, inserite nei documenti tecnici scientifici, di quanto davvero accaduto in emergenza. Adducendo ragioni di sicurezza atti a evitare ‘Disordini’ (????? A t t e n z i o n e).
E di cui si è accettata forzatamente la pubblicazione, sarà la Fondazione Einaudi oggi a pubblicarli. Con imposizione del Copasir. Oltre all’irruzione con striscione in Senato, motivata e sentita, da parte ovviamente della Lega, che dall’inizio con lv opposizione si è battuta contro questo segreto di Stato. L’ennesimo. Una scelta del governo-monarchico, a cui assistiamo attoniti e da sudditi, con tanto di Stati Generali. Che neppure la Stampa è stata ammessa… All’interno. E via con le mediocri concessioni di libertà, la passeggiatina al cane un’oretta, (che chi non lo avesse metterebbe al guinzaglio la qualsisi, anche qualche specie selvatica di quelle ‘che si sono riprese gli spazi urbani’.. Come se la gente fosse addirittura un’entità scomoda….).
Tacendo, dunque, (e meno male che dentro ci sono quelli che avrebbero dovuto aprire il Parlamento come una scatoletta di tonno…..e oggi fanno le barricate dentro la scatoletta), se non dietro opportune e forti proteste dell’opposizione, i documenti su quanto accaduto. Anziché mostrare tutto e subito, la verità, senza remore.
Uno stato che sospende tali libertà fondamentali, senza che ciò sia bilanciato da necessità, senza motivare né giustificare. O spiegare i rimedi e le misure draconiane. Con la conseguente economia in ginocchio.
Che poi guai… A farti, con spirito critico, delle sacrosante domande. Perché sarai tacciato di negazionismo (la confutazione.. questa sconosciuta.. )
Guai a chiedere: cos’è il Covid-19, da dove è venuto, cosa c’entra la Cina, perché ha taciuto la verità, perché la sua economia non ne ha risentito anzi è in crescita? (E noi compriamo monopattini mascherine respiratori e altro..) Perché il virus si cura, eppure boicottano: gli antipiretici, l’idrossiclorichina, le immunoglobuline (plasma) e altro.. già sperimentato e che porta alla guarigione?
E perché farlo solo al fine di forzare a un vaccino che sarà sperimentale sull’uomo? (danni, reazioni, mortalità e gravi conseguenze annesse).
Perché il Covid-19 è detto mortale ma le autopsie sono state vietate e non si dicono i numeri dei deceduti per altre ragioni nello stesso periodo e non si dice delle patologie regresse (da due a tre gravi.. Dimostrato dagli articoli scientifici..) di coloro che sono poi deceduti contraendo il virus?
Perché è venduto dai media come ‘peste’ pandemica se poi non lo è?
Quali sono le responsabilità nell’affrontare l’emergenza dentro gli ospedali?….
A Como e altre città scattano le denunce penali…. Per appurare le responsabilità.
Ma guai a farsi domande.
Il re non concede.
Credere a tutto, soltanto, manipolato e risputato da giornalai pagarti dal Conte-regime. E in questo caos.. il leader delle libertà del popolo e della lotta per queste, è Matteo Salvini.
Lui solo è oggi la voce di quel popolo italiano, che vuole risposte. Che non può accontentarsi di false verità precostituite. Che ha perso il lavoro. A cui arriveranno le cartelle Equitalia se qualcuno, non interverrà. Che non sa come pagare l’affitto. E per cui la buonista radical chic di turno risponde: ‘e tu digli che non lo paghi’ ( però…. bel consiglio… e magari scendere nella vita reale…anche).
La protesta popolare, la ricerca del rispetto delle libertà costituzionali, trovano così espressione in lui, nel leader della Lega per Salvini. L’unico che brillerà di luce propria, dopo questa fase.
Quella votazione al Senato, che ha dimenticato il garantismo, per giochi di Potere, vede sconfitti proprio Renzi (in scacco tra l’Europa e le banche e la storiaccia della relazione non chiara con la Boschi, in drammatico conflitto d’interesse)
e Conte (che si blinda con stato d’emergenza allungato e proroga delle nomine dell’intelligence).
Ma pur sempre connesso alla questione Open Arms, che se processo ci sarà, dovrà risponderne, in qualche modo.
E allora Matteo Salvini oltre al mito, senza sentirsi vittima, ma che diviene tale in un sistema che lo vuole attaccare come politico, ha la fiducia del popolo.
Non solo quello che lo ha votato prima, ma anche quello che ora è in difficoltà e si rivede in lui. Attaccato da un sistema torbido. Che nasconde, nega risposte chiare ad una crisi economica sociale, emotiva, sanitaria. E il popolo allo sbando, tra centinaia di immigrati infetti in fuga e fame generale, paura per il futuro, crollo economico e magistratura deviata..del poco che comincia a uscire. Il tutto con una spruzzatina di segreti di stato. Così il popolo nomina Salvini a leader del riscatto. Della libertà e del benessere, negati.
E sentendosi solo, si rivede in lui, punito da quel bieco sistema, per aver messo in pratica le leggi. Da Ministro, nel pieno delle sue funzioni, per aver difeso i confini nazionali. Cercato accordi reali, per la tutela dell’Italia e degli italiani. E così la gente in lui si immedesima e trova l’uomo che lotta per la libertà, che lo rappresenta.
La voce del popolo diventa quella di Salvini. E il grido del popolo che invoca libertà e democrazia, oggi sospesa a colpi di chiusure e decreti, nascondendo la verità sul virus, può essere da lui espressa senza bavagli. Solo da lui, nuovo Leader liberale, (Matteo: togliamoci le mascher-ine!)
che può prendere in mano lottando personalmente per ristabilire le libertà che oggi sono negate in Italia.

I servizi al servizio… Conte la corte e i giochetti nell’ombra dei decreti emergenza.



Di Al. Tallarita


Ora mi chiedo, ma se anche un agente di quartiere dopo quattro anni deve essere spostato altrove… Per evitare compromissioni e varie.. come è possibile che i servizi segreti grazie all’uomo che lavora di notte… adesso oltre quattro anni ne resteranno altri quattro?
Giuseppe Conte blocca così l’intelligence.
Avendo per sé la delega sui servizi segreti.
E quel decreto pubblicato il 30 luglio 2020 nella proroga dello stato d’emergenza al 15 ottobre, lo inserisce. Di questo virus di cui la verità resta un rebus..le mascherine restano l’unica realtà tangibile. Mentre ormai serve praticamente a coprire di tutto…
Così é stata modificata la legge del 2007, riguardante il rinnovo dei vertici dei servizi segreti. La legge è la n. 124/2007 sul “Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica e nuova disciplina del segreto”.
E giù il cambiamento in corner e senza palesarlo.. Ma scusate li non vi era solo l’argomento proroga stato di emergenza al 15 ottobre? Molto bene.
Conte sa come si lavora nell’ombra.
Le Leggi attive, dice il Corriere della Sera, sono state approvate il 3 agosto 2007, per riformare l’intelligence italiana. Ora così facendo il governo rinnoverà per altri quattro anni proprio i vertici dei servizi segreti. Ma il Copasir ha da ridire.
Da quel provvedimento è stato istituito il Dis, il Dipartimento delle informazioni per la sicurezza, che cura l’attività dell’Agenzia informazioni e sicurezza esterna, l’Aise, e dell’Agenzia informazioni e sicurezza interna, l’Aisi. E pronunciava così :“l’incarico ha una durata massima di 4 anni ed è rinnovabile una sola volta”. Grazie alla modifica inserita:
Gennaro Vecchione, direttore generale del Dis e braccio destro di Conte, guardacaso.. Così come i vertici delle altre due agenzie: Mario Parente dell’Aisi e Gianni Caravelli dell’Aise, avranno il rinnovo del loro lavoro mantenendolo altri quattro anni. Ma da dove venga, tale decisione che modifica un andamento procedurale che dura da anni sulla politica dei Servizi, c’è da chiederselo.
La modifica fatta segretamente riguarda quei vertici dei servizi segreti, che così saranno confermati al loro posto. La nuova dicitura è la seguente: “con successivi provvedimenti per una durata complessiva massima di ulteriori quattro anni”. E così, si pone a riguardo, del prosequio nella gestione del Sistema informativo, per la sicurezza della Repubblica.
Ma gli sviluppi nelle indagini di Durham “prima della fine dell’estate”. C’entrano?
Ancora chissà quante ne dovremo vedere….

I danni del politicamente corretto contro il corpo delle donne: quella confusione imposta dall’identità di genere.



Di Al. Tallarita

Il pensiero politicamente corretto crea gravi squilibri. Lo spunto a tale riflessione, mi viene da una manifestazione inconsistente che ho visto, passando, davanti a Montecitorio, a Roma. Circa 7-8 persone…che disquisivano, al microfono, sul Ddl Zan. Lo sparuto insieme, diceva che ‘era ora’ ci fosse una legge contro la fobia nei confronti del mondo gay, quando in vero le leggi, che garantiscono la libertà di espressione, già ci sono.
Mi ha sorpreso che al contrario della piazza piena di gente che manifestava pacificamente contro il DDl. Questo fossero davvero così pochi. E nello stesso posto, a Roma di cui ho scritto contro il Ddl Zan, così come altre cento e oltre, piene in tutta Italia(https://www.pianainforma.it/news-calabria/il-bavaglio-orwelliano-e-la-discriminazione-al-contrario-la-piazza-manifesta-a-roma-in-silenzio-tra-evocativi-cartelli-di-al-tallarita). In vero, questo Ddl altro non farebbe, che porre un bavaglio, alla stessa libertà d’espressione.
(https://www.pianainforma.it/news-calabria/orrori-da-politicamente-corretto-la-pericolosa-deriva-del-sostituire-al-sesso-vero-lidentita-di-genere-di-al-tallarita).
La proposta del Ddl Zan è sinceramente inutile, perché ribadisce ciò che già stabilito nella legge Mancino del 25 giugno 1993, sul divieto di discriminazione. Ma reca in sé, un possibile potenziale pericoloso. Infatti ha provocato una sonora bocciatura da parte della Cei. In quanto limitativo della libertà d’espressione e di opinione, così come bene sostengono la Lega e Fdi.
E importanti associazioni, come Pro Vita e Famiglia, che nelle, persone di Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vice presidente,
hanno denunciato Zan a causa delle frasi di intolleranza e astio profondo, da lui espresse a Verona. Nell’indicare e ostracizzare quelle libere piazze, davvero piene di cittadini educati, famiglie, gay e persone di tutti i colori politici, che ho visto e con cui ho parlato personalmente a Roma e da lui sentenziate come: ‘Piazze dell’odio, dell’esclusione, della violenza’. E questo nonostante la pacificità evidente e libera delle manifestazioni svoltesi in tutta.. Italia.
Le donne, lo confermano le femministe, da tutta questa insulta politica pangenerista subiscono ulteriore violenza.
È ovvio che ognuno abbia la propria sessualità. Cosi come ovvio che la specie animale a cui apparteniamo, per la riproduzione, richieda due esemplari di sessi opposti: uno maschile e uno femminile. Così come è ovvio che l’amore o addirittura il piacere sessuale, abbiano a che vedere con tutt’altro e siano liberi. Tutto lecito, dunque ma solo in base a tale dicotomia fondamentale. Un uomo non partorisce per natura genetica, mentre una donna si. Basta con questa violenza, protratta sempre e solo sul corpo delle donne. Se un uomo ama, vive, si sposa, per condividere la vita o il patrimonio con un altro uomo, sa che non potrà avere figli. Perche questa cosa è da discutere? La natura non si può manipolare a piacimento.
Far prostituire l’utero di una femmina della tua specie, al fine di produrre un figlio col tuo seme, per curartelo e crescerlo col tuo compagno è violento verso la donna, oltre che abberrante. Si chiama ‘prostituzione con compravendita’ di un servizio, a fini egoistici. Uomo gay o meno vuoi un figlio? E allora lo generi con una donna, che è e resta la madre, per sempre. Perché un figlio ha bisogno di un papà e di una mamma, per crescere sano, equilibrato nell’energia tanto maschile quanto femminile, avere due genitori, quando si ha la fortuna che ci siano, é sempre auspicabile. Poi si può continuare ad amare, procedere in un percorso edonistico, tranquillamente con un altro uomo o con chiunque si voglia. Amare o provare piacere, nulla ha a che vedere con la procreazione e la prosecuzione della specie. Si pensi agli antichi greci.
Pertanto si al libero amore, anche al piacere corporeo. Ma no alla prostituzione di uteri femminili!
Un’ ulteriore violenza contro il corpo della donna, mascherata da denaro, egoismo, aberrazione e tinto dal quell’osceno ‘buonismo radical schic’ che sta distruggendo la bellezza semplice, della vita e delle sue leggi naturali.
Con l’espressione “identità di genere”, su cui è fortissima la polemica femminista.
Si cancella la possibilità di essere donna, così come di essere uomo.
E questo genera disastri.
I trans, ciòe fisicamente e geneticamente uomini in tutto e per tutto, che poi subiscono trasformazioni estetiche per divenire donne, dato che si sentono tali, scardinano le altre, femmine per natura nello sport. In quanto hanno delle disparità di fattezze corporee palesi.
Se tutto parte dalla parola, questa mescolanza amorfa crea solo confusione. Aumenta inoltre, il rischio di non fare sviluppare una chiara personalità. Non avendo nessuna base a cui far riferimento o contro cui scagliarsi.
Togliere la possibilità di essere definiti dalla legge sociale: padre e madre o donna e uomo. Nega ad alcuni che tali si sentono,
i loro diritti. C’è chi deve poter vedere affermato il proprio diritto a essere così definito. E non con diciture generiche. Io per esempio non sono generica, sono donna!
Di Genere femminile! Definito! E mi sento serenamente tale.
É come tale voglio essere detta e descritta
L’identità di genere di una persona può contrastare con la fisicità e si pone oltre il sesso, ma c’è chi, si trova invece rappresentato e identificato nel genere femminile o maschile. Ecco perché non può essere a senso unico tale cancellazione della definizione: maschio e femmina. Così come di padre e madre. A favore di una termininologia troppo generica.
La verità sta in mezzo.
Questa confusione dovuta all’identità di genere, si palesa con tutte le sue forze contro le donne. Infatti, ad esempio, come può gareggiare una donna e un trans donna, cioè un maschio per natura, aventi una struttura corporea respiratoria e grandezza organi interni così differenti?
Ma questa è follia pura! (https://www.womenarehuman.com/how-the-transgender-movement-is-destroying-womens-sports/)
Da tutto questo ne deriva un documento firmato da atlete americane, che hanno inoltrato al NCCA il Consiglio superiore dell’atletica, di tenere conto di un “campo di gioco equo e uniforme” per gli sport femminili, dove il maschio trans che gareggia in competizioni femminili, compromette gli sforzi e i successi.
(https://thefederalist.com/2020/07/30/more-than-300-female-athletes-olympians-urge-ncaa-to-protect-womens-sports/?inf_contact_key=140e1df69070f5e1f144ee702e7abb377e470d92b8b75168d98a0b8cac0e9c09).
E così come in Connecticut, dove sono stati denunciati corridori maschi transgender, che hanno vinto sulle donne..A causa del vantaggio fisico della differenza del sesso biologico(https://abcnews.go.com/US/transgender-teens-outrun-track-field-competitors-critics-close/story?id=55856294).
Le politiche di genere anziché cancellare i generi, dovrebbero semplicemente occuparsi di far crescere il rispetto sociale, per tutte quelle diversità, che insieme creano la normalità sociale. Vale a dire la socialità con tutti i suoi aspetti e colori, che contribuisce a costruire la norma (da cui la parola normalità). Si riuscirà a tornare ad una ‘normalità sociale’ , quella sancita da norme, appunto, che possano dare alcune direttive, così come essere contrastate. Per la vita individuale, onde non dover tornare al caos cosmico prigenio.. Da cui siamo stati generati e a cui, da sempre, cerchiamo di non tornare, generando ordine e regole? Me lo auguro. Perché il caso contrario, sarebbe l’opposto dell’umanità e del suo processo evolutivo.

Psicoreati.. Psicopolizia.. Manipolazioni della Costituzione:I Segreti di stato oggi come ieri in cosa siamo finiti?



Di Al. Tallarita


2020 versus 1984 ma senza retorica. No vabbè.. ma ci rendiamo conto di quello che sta succedendo, si vuole aprire gli occhi italiani? Vogliamo stare attenti e svegli su quanto di grave accade e quanto si faccia oggi, un funerale alla democrazia? In uno stato in cui la Costituzione sembra: ‘questa sconosciuta’.
E tutto appare come sotto la lente d’ingrandimento di una velata dittatura.
Salvini si è comportato da Ministro dell’interno e il Senato, dimenticando i valori garantisti, oscenamente accetta di mandarlo a processo… Per sequestro di persona? Ma Renzi: ‘ma che sogni di tornare a Presidente?’
Il segretario della Lega ha vinto ed è stato levato alla mitizzazione… Ma non toglie la gravità del fatto e i rischi che corre, della volontà dell’eliminazione del nemico politico, attraverso la magistratura… Vedi intercettazioni contro, eppure già dimenticate. Così come si ricordi, il cappio posto a Berlusconi.
Si ribadisca che Salvini, da Ministro, ha agito legalmente nella difesa dei confini nazionali, nell’ambito di un Governo che era d’accordo. E che oggi usa di tutto manipolandolo, contro la sua fortissima e incontrastata leadership.
Che mostra tutto il suo potere, non solo politico e del partito, ma anche di popolo.
E qui cade la democrazia. Contro il popolo, contro la libertà, usando con manipolazione la Costituzione. Limitando la libertà personale con il lockdown, rifiutandosi di mostrare i verbali del comitato tecnico scientifico, per ‘ salvaguardare l’ordine pubblico (??)’, quando ancora non si conosce il grado di mortalità del covid. Dove sono i documenti, dove le autopsie, perché di tutti i morti se n’è fatto un fascio.. ? E le altre patologie.. i tumori.. gli incidenti? Questo è uno stato di diritto negato, che schiaccia anche i diritti costituzionali. Quella libertà personale inviolabile, che si può limitare solo per eccezionalità e limitatamente (per l’articolo 13) … E meno male… Che droni e militari ci rincorrevano a far la corsetta in spiaggia… E oggi a Lampedusa avviene l’ennesimo sbarco di immigrati infetti…. Carne venduta… Da traffici di uomini con governi che li appoggiano per disegni economici e politici internazionali. Questo stato da psicopolizia….. Psicoreati. Con Conte uomo della notte, i Dpcm da stato di guerra, l’uomo che i pieni poteri li ha proprio presi, senza chiederli. E poi, quelli eccezionali, previsti dalla costituzione ma in caso di guerra. Ma cosa nasconde e quali sono gli oscuri poteri… Che li hanno fatto inginocchiare pubblicamente…?
In cosa siamo finiti, in uno stato d’assedio da regime neocomunista?
Italiani sveglia…. Il pranzo con la cena non bastano più.. Qui è in gioco la nostra libertà. Di parola, pensiero, espressione… La nostra vita libera e democratica.

Psico-crimes. Psico-polícia. Manipulações da Constituição Italiana:Segredos de Estado hoje como ontem, em que acabamos?



Al. Tallarita


2020 versus 1984, mas sem retórica.
Nada està indo bem … mas sabemos o que está acontecendo, italianos vocês quer abrir os seus olhos? Queremos ter cuidado e despertar-nos sobre aquele que è o funeral para a democracia?
Num estado em que a função da Constituição parece esquechida, sob a lupa de uma ditadura velada.
Salvini (Lega) se comportoubsegundo a lei, como Ministro do Interior. E o Senado Italiano, esquecendo os valores garantidos, concorda obscenamente em mandá-lo para julgamento … Por sequestro de pessoa? Absurdo.
É o Renzi (Itália viva) : ‘mas quais são os seus sonhos?.. de retomar a posição de Presidente..’
O secretário do partido Lega venceu e foi elevado à mistificação com este julgamento que o leva a esser julgado.
Mas não leva a gravidade do fato e os riscos que corre. É mais a vontade de eliminar-o em qualidade de inimigo político, através do aparado judiciário assim como costuma ser na Itália.
E as interceptações de magistrados desviados contra o Salvini, perecem esquecidas. Similar o tratamento feito o Berlusconi.
É bom lembrar-se que o Salvini, como Ministro, agiu legalmente. Na defesa das fronteiras nacionais, dentro de um governo que concordou tudo isso. E que hoje usa tudo o contrário para ir contra a sua liderança muito forte e indiscutível na Itália.
Isso mostra todo o seu poder, não apenas político e partidário, mas também na influência das ideias e no apoio do povo.
E aqui com este Governo actual a democracia cai.. Contra o povo e contra a liberdade, usando a Constituição com uma vontade de manipulação. Para limitar a liberdade pessoal com o bloqueio geral para o vírus. Rrcusando-se a mostrar as atas do comité técnico científico, com a motivação de: “salvaguardar a ordem pública (??)”, quando a taxa de mortalidade do Covid-19 ainda é desconhecida!
Onde estão os documentos, que comprovam que as pessoas foram mortas para o Covid-19 só?.. onde estão os relatórios das autópsias?.. porque juntaram todos os mortos com outras patologias .. tumores .. acidentes?
Este é um estado de direito negado,
que também esmaga os direitos Constitucionais. Aquela liberdade pessoal inviolável, que pode ser limitada apenas por exceção e em extensão limitada (para o artigo 13 da C. I. ).. E graças a Deus … Que drones e soldados estavam perseguindo-nos que fomos correr na praia … E hoje em Lampedusa chegam milhares de imigrantes infectados…. Carne vendida … Do tráfico de homens, com governos que os apóiam nos planos econômicos e políticos internacionais.
Este estado de psicopólio ….. Crimes psicológicos, com o Presidente Conte, o homem da noite dos Dpcm de um estado de guerra. O homem que tomou os ‘plenos poderes’ sem perguntar. Previsível só em casos excepcionais, previstos pela constituição, mas em caso de guerra!
Mas o que ele esconde e quais são os poderes das trevas … Quem os fez se ajoelhar publicamente …?
Como terminamos em estado de sítio pelo regime neo-comunista?
Os italianos tens que acordar …. O almoço com o jantar não é mais suficiente.
Aqui está a nossa liberdade. De palavra, de pensamento, de expressão …
A nossa vida livre e democrática.

Psicocrímenes. Psico-policía.Manipulaciones de la Constitución italiana:Secretos de estado hoy como ayer,donde terminamos?

Psicocrímenes. Psico-policía.
Manipulaciones de la Constitución italiana:
Secretos de estado hoy como ayer,
donde terminamos

Al. Tallarita

2020 versus 1984, pero sin retórica.
Nada va bien …¿ pero italianos nos sabemos lo que está pasando?.. ¿quieren abrir los ojos? ¿Queremos tener cuidado y despertar sobre lo que es El ‘ funeral de la democracia’ ?
En un estado en el que la función de la Constitución parece descuidarse, bajo la lupa de una dictadura velada.
Salvini (Lega) se comportó de acuerdo con la ley, como Ministro del Interior.
Y el Senado italiano, olvidando los valores garantizados, acepta obscenamente enviarlo a juicio … ¿Por secuestro? Absurdo.
Es Renzi (Italia viva): “¿pero cuáles son sus sueños … para retomar el cargo de presidente? …”
El secretario del partido Lega, ganó y fue elevado a la mistificación con este juicio que lo lleva a ser juzgado.
Pero no toma la seriedad del hecho y los riesgos que toma. Es más el deseo de eliminarlo como enemigo político, a través del sistema judicial, como suele ser en Italia.
Y las intercepciones de magistrados desviadas contra Salvini, han sido olvidadas. Similar al tratamiento de Berlusconi.
Es bueno recordar que Salvini, como Ministro, actuó legalmente. En defensa de las fronteras nacionales, dentro de un gobierno que estuvo de acuerdo con todo esto. Y hoy, usa todo lo contrário, para ir en contra de su liderazgo muy fuerte e indiscutible en Italia.
Esto muestra todo su poder, no solo político y partidista, sino también en la influencia de las ideas y el apoyo de la gente.

Y aquí con este gobierno actual, la democracia cae: contra el pueblo y contra la libertad, usando la Constitución con la voluntad de manipular. Limitar la libertad personal con el bloqueo general para el virus. ¡Negarse a mostrar las actas del comité técnico científico, con la motivación de: “salvaguardar el orden público”, cuando aún se desconoce la tasa de mortalidad de Covid-19!
¿Dónde están los documentos, que prueban que las personas fueran muertos solo por Covid-19? … ¿dónde están los informes de las autopsias.. porque combinaron a todos los muertos con otras patologias, tumores, accidentes?
Este es un estado de derecho negado,
que también aplasta los derechos constitucionales. Esa libertad personal inviolable, que puede limitarse solo por excepción y en un grado limitado (para el artículo 13 de la IC) … Y gracias a Dios … Que los drones y los soldados nos perseguían.. que salíamos corriendo a la playa e hoy en la isla de Lampedusa, llegan centenas de inmigrantes infectados … Carne vendida … Del tráfico de las personas, con gobiernos que los apoyan en los planes económicos y políticos internacionales.
Este estado de psicopolio ….. Crímenes psicológicos, con el presidente Conte, el hombre nocturno de los Dpcm como num un estado de guerra. El hombre que tomó los “poderes plenos” e sin los preguntar. ¡Previsible solo en casos excepcionales, previstos por la constitución, pero en caso de guerra!
Pero, ¿qué esconde y cuáles son los poderes de la oscuridad … ¿Quién los hizo arrodillarse públicamente …?
¿Cómo terminamos en un estado de sitio por parte del régimen neocomunista?
Los italianos tienen que despertarse … El almuerzo con la cena ya no es suficiente.
Aquí está nuestra libertad. En palabra, en pensamiento, en expresión …
Nuestra vida libre y democrática.

Strage di Bologna 2 agosto 1980-2020 Italia, Segreti di Stato


Di Al. Tallarita

Sono appena passate le 10.25.arrivano i primi soccorsi. È la strage di Bologna. Sono così tanti i feriti che le barelle non bastano così come le ambulanze e vengono utilizzati gli autobus verso l’ospedale maggiore per i sopravvissuti ma anche i deceduti. Il 37 diventerà un carro funebre con  finestrini coperti. La RAI di Bologna arriva. Da lì vicino dopo aver sentito il boato. E quel piazzale era macerie, urla, pianti, morti e feriti. E li dove un tassista puliva.. il vetro del taxi…. Una montagna di macerie. Coperta dalla polvere sagome di gente. Come sotto la polvere è la verità. La pista dei soldi di Lucio Gelli…
La Ciga salta, la ristorazione della stazione. L’edizione straordinaria mostra la ripresa dall’alto parte della stazione crollata.
Un evento speventoso. Grosso. Cosa è successo a Bologna?
La polvere toglie il fiato così come l’angoscia.
Sandro Pertini arrivò a Bologna. Era il Presidente.
Binario 1 piazzale ovest.
Saranno 7 i bambini vittime della strage di Bologna.
85 morti 216 feriti.
Voci, tante. Ma cosa ha creato la deflagrazione.
‘ è scoppiata una caldaia’ si diceva. Ma li non ci sono caldaie… Dopo la banca dell’agricoltura di Piazza Fontana, era stato detto lo stesso. Sull’impianto di riscaldamento. Ma non è così. Così in tanto chi deve andar via di allontana, ne ha il tempo.. I pompieri liberano dai detriti e liberano il fornello di esplosione della sala d’aspetto dal pavimento, si vede la voragine. Appare li tolti i detriti, è l’orlo di un cratere quello che appare.
Viene così aperto un fascicolo per strage.
E sul tavolino della sala d’aspetto, quella valigia che contiene esplosivo. Elementi deflagranti delle bombe della 2a Guerra Mondiale. Oltre cinquanta sospetti. Il terrorismo è una chiave. Quello dei Nar l’ipotesi troppi atti terroristici: Piazza fontana, Freccia del sud alla stazione di Gioia Tauro, alla questura di Milano e sull’Italicus e altre.. fino a Bologna quel 2 agosto.
Si contano le vittime un’Italia usata e sconvolta dalla strategia della tensione. Una fase storica in cui organismi occulti, hanno creato tensione per gestire la situazione politica. Attentati, manifestazioni e altro fino al terrorismo.. Con azioni dimostrative che gestiscono, la libertà democratica.
Tutta Bologna scava. Poi si reca in piazza maggiore. La voce della gente chiede la verità.
Otto sole le bare e una piccola della vittima di soli tre anni.
Il sindaco dirà ‘ I corpi straziati chiedono giustizia troppe interferenze e coperture sono state consentite. ‘
Il conflitto con la procura e i vari accrediti di varie ricostruzioni di fatti e responsabilità. La Pista spagnola, franco tedesca, libanese… Varie… Depistaggi anche tanti come nel 1981 : nel Taranto Milano una valigia con esplosivo proprio come quello della strage armi e altro viene ritrovata.
Sono Santovito, Musumeci e Pazienza, che segnano il rapporto del terrore sui treni.
E venne creduto dai magistrati.
Chi non credeva entrava in collisione.
Ma a mettere quella borsa per loro conto è un marasciallo.
Ma verranno poi condannati, per depistaggio.
Così come Licio Gelli Maestro della loggia P2.
Uscì la sentenza di appello che assolse gli imputati della strage.
Il 1o grado vedeva le condanne attuate e dopo con la cassazione se ne dava fine.. Assolvendo.
Il popolo dei parenti vuole la verità.
Intanto si pensa di chiudere l’inchiesta senza colpevoli.
Avvicendamento di indagini.
Castaldi e Zincani, portano la svolta nell’inchiesta. Scoprono un documento. Oltre alle rivelazioni dei collaboratori di Giustista.
Fioravanti e Mandro dei Nar, ecco i due nomi. E vengono chiamati a rispondere così come Ciavardini.  I Nar sono sganciati dalla destra storica. Uccidono Amato il magistrato che indagava sull’eversione Nera.
Bombe, servizi segreti, Nar. Un mix terribile.
Licio gelli maestro della Propaganda2
Fondatore delle premesse per la costruzione di un potere occulto. Con un’azione più sottile di un golpe… Che può distruggere la democrazia dall’interno. O dare un nuovo ordine alle cose, secondo un disegno prestabilito.
Lui era collaboratore delle SS.
Imprenditore nel tessile. Mandata la finanza in provincia di Arezzo, nella sua azienda, da li trovato le liste della P2.  E i documenti scottanti di affari, operazioni, controllati dal sistema P2.
962 nomi tra ministri, parlamentari, banchieri, magistrati, politici, generali, servizi segreti… Etc
E Gelli che ha depistato la verità sulla strage di Bologna.
E i sospettati erano tutti nella loggia della P2 di Licio Gelli.
19. 1. 1987 inizia il processo sulla strage della stazione di Bologna.
9 marzo, nel vivo del processo sopravvissuti e parenti delle vittime sono li. Presenti.
La bomba esplosa tocca il mondo. In quanto i viaggiatori erano Cinesi. Inglesi. E molti altri.
I Nar nel processo si dichiarano innocenti.
Confessano vittime e violenze in altri atti.
Ma negano la bomba di Bologna.
Un processo di 8 anni. E con le pronunce della corte di cassazione verranno condannati all’ergastolo.
Ciavardini 30 anni. Come esecutore.
Sarà dato l’ergastolo anchea Cavallini per concorso in Strage.
10. 2. 2020 un nuovo processo parla dei mandanti: Gelli, Ortolani, D’Amato, Tedeschi. Presunti mandanti.
Il Processo si apre però ai vivi:
19. 5. 2020 I vivi Spella, Segatelli e Catracchia e Paolo Bellini ex primula nera di avanguardia nazionale. Vicino a stato e mafia.
Da frame, filmato da un turista, e rimasto nascosto per anni, si nota un uomo riccio e con i baffi che si allontana.. Sembrerebbe Bellini.
Lui si dichiara innocente, la moglie conferma il suo alibi. Poi da ex.. Lo accusa riconoscendolo in quell’uomo.
In foglietto trovato addosso a Gelli reca la scritta: ‘Bologna’, é porta alla pista di quei soli. 5 milioni di dollari provenienti dal crac della Banca Ambrosiana, tutti appuntati. E forse dati ai Nar come anticipo.. oltre ai ritrovati movimenti sui conti svizzeri
forse è un documento chiave da mettere agli atti. Per scoprire i mandanti.
La Russia l’America e la guerra fredda.
La strage di Bologna é un momento clou delle stragi della tensione come negli anni ’70.
E strage o evento di strategia di chi fa avvertimenti e messaggi?
È allora perché Bologna…
Perché é uno snodo.. Primo sabato d’estate..
Considerata città amministrata dal partito comunista.
Sono. Passati 40 anni. Ma è ancora un segreto.
Un segreto di Stato.
Quello italiano.













Porti aperti infetti a zonzo. In ginocchio davanti all’Europa franco tedesca e stato d’emergenza promulgato: cosa ci siamo persi?





Di Al. Tallarita

Quello che dovrebbe farci pensare è la modalità con cui stanno gestendo la situazione creatasi col covid. Partiamo da un’ economia in ginocchio, da due pesi e due misure su Sindaci o Presidenti di regione. Coinvolti in reali o presunti scandali sulla gestione in emergenza (assoluta vicinanza a Fontana come uomo, Presidente e esponente della Lega). Tipico di una sinistra italiana abituata a fare della verità, una bandiera che cambia col vento del potere e del denaro. Finti intellettuali. Che poi osteggiano gli intellettuali di destra (vedo personalmente questo ostracismo, che anche da commenti di ottusi sinistro idi, offendono la donna scadendo nel becero, non riuscendo a controbattere l’idea). E poi questo stato d’emergenza.. Che tanto poi non è tale da far CHIUDERE I PORTI e la Sicilia riapre ahimè a tale stato..Col sindaco di Lampedusa che sproloquia.. Nonostante i record da oltre 1400 sbarchi in 48 ore che sono una follia. Lui, che oggi vuole svuotare il centro di prima accoglienza. Si facesse accordo tra un neorone e l’altro.. Male non farebbe. E poi, emergenza mascherine e distanziamento per gli Italiani (ovviamente) addirittura con multe da 1000 euro (e chi le ha in questo periodo?) , e il campano De Luca e questa zappa sui piedi.. se crede che i suoi corregionali gradiranno..ben per lui. Eppure gli infetti mondiali arrivano su barche e barchini.. E poi sbarcati.. scappano.. Invadendo le regioni sane. Fino a che la protesta resterà sui Social… Le piazze resteranno vuote (che poi guai.. C’è il distanziamento..). E questo sciagurato Governo continuerà a fare il bel tempo e il cattivo tempo, distruggendo quel poco che resta, con accordi in Europa che fortificano l’asse franco-tedesco indebolendo la nostra amata Nazione Italia. Tutto in sordina. La prosecuzione dello stato d’emergenza. E perché…? Con intere regioni a casi covid zero… Eppure si accolgano pure tali sani infetti a iosa, da Africa, India, ora anche paesi dell’ est.. Ma per cortesia..si metta l’esercito come invocano Zaia e Fedriga ai confini nazionali.
Anziché tutti accolti e a spese italiche con tamponi, accoglienza e riapertura contagi. … (chi paga se non chi oggi, italiano, neppure ha i soldi per mangiare?). Ma non sarà per caso che portar così verso l’autunno (31 ottobre) lo stato d’emergenza… Appena vi saranno i primi freddi e la nuova influenza.. I numeri magari aumenteranno.. E magari quelli del covid? (Ricordo che le autopsie sono state vietate….e che dai parenti dei deceduti sono partite le accuse penali. Contro tutti. Ma già è vero che tutto ciò sia in vero così poco mediaticamente pubblicizzato.. ) e che da ciò si arrivi a un nuovo lock down che ci traghetti serenamente al 2021? E speriamo si tratti solo di non rosee previsioni. Che a pensar male… Si fa sempre bene…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: